In un intrvista lasciata a Diva e Donna Donatella Rettore ha parlato delle varie sfaccettature di Tale e Quale Show . Tra le cose meno belle ha inserito l’ossessione per gli autori dello Share e di due ex compagni di gara.

“Butto l’ossessione degli autori per l’audience. Hai un personaggio unico come me, sfruttalo per fare cultura. Volevano farmi fare la Cinquetti invece della Ferri. Mi è venuta la febbre a 59. Mi vedete io che canto ‘Non ho l’età‘?. Piuttosto avrei fatto Rita Pavone, lei sì un’artista totale della storia italiana. Marco Carta? Carta straccia! Platinette? Non mi è piaciuto come ha fatto la Vanoni, non si fanno le caricature delle grandi!”

A me non fa impazzire Marco Carta , ma devo dire che il suo percoso nel programma non mi sta dispiacendo.