“Vorrei poter fare di nuovo coming out perché è stato semplicemente fantastico. E poi, persone che vengono da me e mi ringraziano. Mi dicono ‘grazie a te capisco meglio mio padre. Capisco meglio mia sorella’. Quindi è una cosa importante da fare.
I miei figli sono troppo giovani, ma mi piacerebbe se fossero gay. È una cosa molto speciale. La sensibilità, il modo in cui vedo ora la vita, ora che non devo nascondermi in alcun modo forma o forma. Vedo i colori. E poi vedi l’arcobaleno. Capisco perché il nostro simbolo sia l’arcobaleno. È solo reale. Tutto è tangibile. Mi rende una persona più forte”.

Così Ricky Martin, via Popcorn with Peter Travers, è tornato a parlare della propria omosessualità.
Da quando ha fatto coming out la popstar portoricana è diventato un vero e proprio attivista LGBT, con l’amato Jwan Yosef al suo fianco e i piccoli Matteo Martin e Valentino Martin da coccolare.