E’ la Repubblica a ricostruire quanto avvenuto giovedì sera, a Milano, con Michele Bravi protagonista di un incidente mortale.
Il cantante 24enne, a bordo di una Bmw del servizio di car sharing DriveNow, avrebbe fatto un’inversione di marcia senza dare precedenza, in via Chinotto.
L’auto ha colpito una moto Kawasaki con a bordo una donna di 58 anni, morta poco dopo l’arrivo in ospedale.
Bravi rischia seriamente di essere indagato per omicidio stradale, con eventuali sanzioni pesantissime.
Da 2 a 7 anni di carcere.

Condividi su: