Ve la ricordate Il mondo di Patty? È stata una serie televisiva prodotta in Argentina e andata in onda su Disney Channel nel nostro Paese dal 2008 al 2010. Lo show vedeva tra le protagoniste Thelma Fardin, che interpretava Giusy, la migliore amica di Patty.

La ragazza, in queste ultime ore, è al centro della cronaca mondiale. Infatti, attraverso alcuni video pubblicati sul suo profilo Instagram, ha accusato il suo collega Juan Darthés (che nella serie interpretava Leandro Diaz Rivarola, il padre segreto di Patty) di violenza sessuale.

View this post on Instagram

#miracomonosponemos

A post shared by Thelma Fardin (@soythelmafardin) on

Tale evento sarebbe accaduto nel 2009, quando la Fardin aveva solamente 16 anni. Ecco che cosa ha raccontato la ragazza:

“Per nove anni ho cercato di cancellare quello che era successo per andare avanti, ma quando pochi mesi fa ho sentito un’altra ragazza accusare la stessa persona è stato come ricevere uno schiaffo. Nel 2009 ero in tour con “Il mondo di Patty”, un grande successo tra i bambini. Avevo 16 anni, ero una ragazzina. L’unico attore adulto in viaggio con noi ne aveva 45.”

La ragazza racconta, in maniera esplicita, la violenza subita, ammettendo di aver avuto il coraggio di rivelare il fatto, solo dopo che altre tre attrici hanno denunciato di aver subito atti di violenza sessuale dallo stesso attore. La Fardin ha anche dichiarato di essersi recata in Nicaragua per denunciare la violenza.

Intanto non si è fatta attendere la risposta di Juan Darthés, che attraverso un tweet ha dichiarato:

“Non è vero ciò che è stato detto, per Dio! È pazzesco, non è mai successo. Per favore aspettate che parli la giustizia. Grazie a Fernando Burlando (noto avvocato argentino ndr)per avermi ascoltato.”

La denuncia è stata riproposta, e sostenuta, dall’associazione Actrices Argentinas, che durante una conferenza organizzata appositamente per sostenere l’attrice, ha ribadito l’impegno per la lotta contro questa causa, lanciando anche sui social l’hashtag #miracomonosponemos:

“L’industria dell’intrattenimento sessualizza e sovraespone bambini e adolescenti. Siamo quasi sempre non protetti da coloro che ci assumono. Ad esempio, viene permesso ai minori di andare in tour senza una tutela sufficiente e adeguata (come per le giovani star de Il mondo di Patty ndr). Thelma ha potuto presentare una denuncia penale nei tribunali, ma altre compagne che hanno affermato di essere state violentate dalla stessa persona non hanno potuto procedere per via giudiziaria. Di fronte a questo abuso, questa indifferenza e bavaglio legale, noi attrici ci dobbiamo organizzare.”

Condividi su: