“Tengo a rassicurare tutti coloro che sui social stanno dando vita ad una piccola rivoluzione. Non ho avuto notizia diretta di una sostituzione su Pechino Express. Sono sicuro che la Rete, con cui ho sempre avuto un rapporto di fiducia e mutua soddisfazione, avrebbe informato prima me dei giornali, sia per una questione di carattere professionale che umana, che, banalmente, di educazione”.

 

Così Costantino della Gherardesca, via social, ha commentato la sparata di Carlo Freccero, che dal nulla ha annunciato l’arrivo di Simona Ventura alla conduzione del nuovo Pechino Express. “Stiamo lavorando da tempo sul cast dei concorrenti ma è la prima volta che sentiamo parlare dell’ipotesi di un cambio di conduzione”, hanno fatto sapere da Magnolia, via Panorama.

Il direttore di Rai 2 ha praticamente sorpreso tutti, parlando senza aver prima comunicato qualsivoglia ai diretti interessati, tanto da tornare sull’argomento, via LaRepubblica, con toni meno definitivi:

“È un’ipotesi di lavoro, non c’è ancora alcun contratto. Ma è vero che farò il nome di Simona Ventura quando presenterò i nuovi palinsesti all’ad Salini. C’è un’ipotesi di dare a Simona Ventura una serie di altri programmi, tra cui Pechino Express, ma devo dire che non ha ancora firmato nulla. Io sto lavorando giorno e notte. Devo consegnare a fine aprile il palinsesto fino a dicembre e naturalmente alla fine di settembre quello fino ad aprile 2020. Tra le ipotesi, c’è Simona Ventura perché sarebbe un modo per fare concorrenza a Mediaset dove lavorano conduttori che hanno empatia con il pubblico. E Simona ha questa forza. Per di più, in Pechino Express, ci sono molti ragazzi e Simona sa fare anche la zia e, con le coppie scelte, saprebbe essere materna ma severa. Ecco perché c’è questa possibilità di lavoro che va un po’ oltre l’ipotesi”.

Da parte della Ventura, al momento impegnatissima con The Voice, per ora nessuna replica.

Condividi su: