Si è clamorosamente fatta da parte, lasciando lo spazio ad Mykki Blanco versione Giovanna d’Arco e ad un video dal fortissimo taglio politico, di pura rivendicazione.

“Dissero che era un uomo, dissero che era una lesbica, dissero che era una strega e, alla fine, la bruciarono sul rogo, e lei non temeva nulla. La ammiro.”

A tal punto da dedicarle un brano, ma con un’interpretazione a sorpresa, da parte di un’attivista LGBT sieropositivo, di un poeta, un musicista, un’artista. La migliore Madonna degli ultimi anni, senza se e senza ma.

Condividi su: