Nella giornata di ieri Roma è stata attraversata da uno tsunami arcobaleno, con 700.000 persone e quasi 30 carri che hanno travolto il centro città.
Un intero pomeriggio di festa, di canti, balli, di resistenza.
Eppure quest’oggi, e non è un’esagerazione, non c’è UN quotidiano nazionale che pubblichi la notizia in prima pagina. Nemmeno due righe. Persino Il Manifesto, ha preferito concentrarsi su altro. E le cose non è che vadano meglio all’interno, dei quotidiani.
La Repubblica, nella sua edizione nazionale, concede alla manifestazione monster di ieri la pagina 19 (DICIANNOVE), con un trafiletto imbarazzante. Ingiustificabile e immotivato, ed è per questo motivo che la “visibilità” dobbiamo prendercela altrove. Ogni giorno, nel quotidiano, siate quello che siete. Il Pride è tutto l’anno.

Condividi su: