«È un’industria di lupi mannari». «Ho avuto a che fare con uomini più grandi che avevano ben altre intenzioni. Quando sei così giovane e ti ritrovi in un business governato da uomini, vedi il lato più oscuro delle cose, senti come gli uomini parlano delle donne, e di come parlavano del mio seno. Ripenso al mio passato, quando avevo solo bisogno di un abbraccio, e vorrei dire a me stessa che non tutti gli uomini sono così. Quando le persone lo accettano, e dicono: “Beh, i ragazzi sono ragazzi”, io non sono affatto d’accordo. Perché sono convinta che gli uomini debbano essere ritenuti responsabili». «Potrei fare vari nomi ma non mi va». «Diciamo che ho avuto la mia buona dose».

Così Christina Aguilera, via Sunday Times, ha affrontato l’argomento #MeToo.
E invece i nomi andrebbero fatti, cara Christina, anche se in ritardo.

Condividi su: