Un esordio show, in attesa che il programma vero e proprio prenda vita su Rai Raiplay.
Perché Viva Raiplay non è altro che un antipasto quotidiano di un quarto d’ora, pensato per lanciare uno show che diverrà realtà dal 13 novembre per sei settimane ogni mercoledì, giovedì e venerdì, sempre alle 20,30 dagli studi di via Asiago.
Ebbene ieri sera, per il debutto con Raffaella Carrà in auto insieme ad Achille Lauro, Giorgia, l’amico Amadeus, Pippo Baudo, Rovazzi, Antonacci e Mengoni, sono rimasti incollati su Rai 16.532.000 telespettatori, con il 25,08% di share.
Il tutto per un programma di appena 20 minuti, un intramuscolo televisivo. A beneficiarne tutta Rai 1, con I Soliti Ignoti da record (6.365.000, 23,80%) e il solito Montalbano mattatore (4.851.000, 22,86%). Con l’acqua alla bocca la concorrenza di Striscia la Notizia (16,56%) Non è la D’Urso (2.090.000 telespettatori, 13,25%).
L’evento Fiorello rimane l’evento Fiorello, fenomeno inarrivabile anche se per così poco tempo, con sketch rapidi e fiumi di ospiti con 2 battute in croce. E stasera si bissa.

Condividi su: