Poco più di un anno fa assistevamo e leggevamo di un evento che ha sconvolto il mondo soprattutto i ragazzi della mia generazione e anche cambiato per sempre la nostra visione de Il mondo di Patty. L’attore Juan Darthes, che interpretava il papà di Patty, è stato denunciato da Thelma Fardin, sostenuta del collettivo Actrices Argentinas, per molestie e violenza sessuale.

La Fardin interpretava Giusy, l’amica del cuore di Patty. La violenza sarebbe avvenuta proprio durante una tournée del cast de Il mondo di Patty in Nicaragua. Era il 2009 e la ragazza aveva solo 16 anni mentre l’uomo ne aveva 45. Questo è quanto vi ho riportato proprio un anno fa:

“Una notte iniziò a baciarmi sul collo, gli dissi di no ma afferrò la mia mano e mi disse «Guarda cosa mi hai fatto», facendomi sentire la sua erezione. Continuavo a dirgli di no, che non volevo, ma lui insisteva. Mi buttò sul letto e mi costrinse a subire un rapporto orale. Cercai di allontanarlo, ricordandogli che i suoi figli avevano la mia età. Non ci fu nulla da fare, salì sopra di me e mi penetrò.”

Successivamente, le notizie sono state le più varie: Darthes si è ritirato in Brasile dove è rimasto fino a qualche giorno fa non prima però di aver accusato un malore tentando il suicidio. La notizia di questi giorni è la seguente: in seguito alle accuse di Thelma Fardin l’uomo è stato incriminato ufficialmente per il crimine commesso. Secondo Il Fatto Quotidiano, Darthes è stato incriminato ufficialmente ma al momento si trova in Brasile, spetterà alla polizia locale occuparsi della possibile estradizione in Nicaragua. L’attrice proprio in questi mesi ha dichiarato che non le sono mancati i messaggi di supporto e che la scrittura del suo libro ha sensibilizzato moltissime persone sul tema.

Condividi su: