“Potrebbe essere un pochino razzista da dire, dovete scusarmi, ma non vi sembra una scusa questa? Gli italiani, per qualsiasi motivazione, sono pronti a spegnere tutto e a smettere di lavorare, così da concedersi una lunga siesta”
. “Penso veramente sia solo un brutto raffreddore e le persone sono molto più preoccupate di quanto dovrebbero“.

Così il britannico Christian Jessen, via FUBAR Radio’s tramite Independent, ha affrontato la pandemia Coronavirus, cavalcando di fatto quanto detto da quel genio di Boris Johnson, che non ha praticamente ancora fatto nulla per contenere il Covid-19 nel Regno Unito.
Sull’imbarazzante 43enne Jessen, laureato in Medicina e Chirurgia dal 2000, un semplice e  velo pietoso con sopra scritto vaffanculo.

Condividi su: